Il Futuro della Ricerca secondo Bignami

Giovanni Bignami presenta il suo ultimo libro “Cosa resta da Scoprire“.

Il presidente dell’INAF racconta come quello da esplorare sia ancora il 96% dell’intero Universo.
Ma dovremmo anche guardare al nostro pianeta, la Terra, per conoscerla meglio e sfruttare le sue risorse in maniera più efficace e meno aggressiva, per preservarne l’ecosistema e, in ultima analisi, la nostra stessa esistenza.”

Sull’energia alternativa:

“Riusciremo anche a trovare un modo di produrre energia pulita, infinita e gratuita.. Come? Sotto i nostri piedi, succhiando su il calore della Terra. La Terra dentro è fatta di lava; i marziani ci guardano e dicono: – ma come siete fortunati voi che avete un pianeta così bello, caldo, ricco di energia. – Basta fare un buco, buttar giù l’acqua e vien su che bolle, un geiser artificiale. Ci metti sopra una turbina ed è fatta! Perché non si è fatto fin’ora non lo so, cioè lo so ma non voglio dirlo..

Questa la dedica che introduce il libro, rivolta ai nostri Ricercatori:
Come facciamo noi a fare ricerca?

Noi in Italia abbiamo i precari
fan la ricerca per pochi denari

fanno un futuro che loro non hanno
prendendo meno di quello che danno

niente precari niente scoperte
vogliam contratti, notizie certe

sommessamente con ammirazione
vi dice grazie un vero barone

Clicca il Video di seguito: http://youtu.be/NghMSEC8a3g
Explore posts in the same categories: Il cielo del mese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: